Geoenologia: geologia e viticoltura al tempo dell’analisi geosensoriale

La vite, quando è coltivata in modo corretto, ha uno sviluppo in termini di biomassa e di articolazione della propria struttura architettonica di gran lunga maggiore nella parte radicale. Il suolo è quindi l’elemento con il quale la vite ha la maggior quantità di interazioni in termini sia qualitative che quantitative.
Da alcuni anni i più avanzati approcci di comprensione e degustazione del vino tengono in seria considerazione la matrice sia fisica, che chimica, che microbiologica del suolo e del sotto suolo nel quale la vite stessa viene coltivata: è l’approccio degustativo geosensoriale.
Cambium formazione ha creato questo innovativo corso nel quale importanti professionalità legate alla geologia, al giornalismo ,al racconto del vino e alla gestione della viticoltura e dell’enologia con il metodo dell’agricoltura biodinamica, dialogheranno tra loro condividendo le loro esperienze sia in termini teorici, esperienziali e pratici.

Dettagli

Da: 

sabato, 3 Aprile 2021

A: 

domenica, 4 Aprile 2021
Luogo: Azienda agricola Ampeleia – Roccatederighi (GR)

Richiedi l'iscrizione